Tradate.

image1 (1)

IN QUATTROCENTO AL VIA PER

LA PRIMA EDIZIONE DEL TROFEO

 ELEONORA COCCHIA  “VIVERE A COLORI”

20180407_194714

Più di quattrocento i partecipanti al via del primo trofeo podistico intitolato a ELEONORA  COCCHIA,  per aiutare l’Associazione “VIVERE A COLORI“, fondata dai suoi genitori a sostegno del centro tumori di Milano.

La compagine dei partecipanti ha visto cimentarsi nei due percorsi, alternativi , rispettivamente di 5 e 10 Km  la presenza di ragazzi giovani e meno giovani e anche qualche appassionato di podismo , famiglie al completo , come quella del primo cittadino e alcune autorità  dell’attuale amministrazione.

DSC_7799

” Un enorme ringraziamento al Comune. alla Provincia e alla Regione Lombardia che ci ha concesso il Patrocinio.- ha dichiarato la presidente dell’associazione “VIVERE A COLORI” Nadia Rossin– Grazie anche  al vicesindaco Franco Roberto Accordino e a tutti i partecipanti e volontari , in particolare Pro Loco e Avis. Per noi questo è un momento di aggregazione e festa per le persone in nome dello sport,  di Eleonora e del bene che lei ci ha lasciato. La grande partecipazione a questo trofeo è la più grande testimonianza che lei è viva in mezzo a tutti noi e tutti noi con questa manifestazione che ripeteremo nei prossimi anni, lo gridiamo a gran voce”Al termine dell’intervento la presidente ha chiamato sul palco le mamme di KICCA e MICHELE di Uboldo( che ci hanno lasciato a causa dello stesso male),la dottoressa Massimino, primario dell’istituto oncologico pediatrico e don Tullio cappellano della struttura sanitaria. “DEI VERI ANGELI”, li ha definiti.

Il sindaco Dario Galli ha rimarcato la grande forza d’animo dei genitori di Eleonora , “Per la grande forza nel portare avanti questa associazione e che siamo sicuri saprà dare un grande contributo nella lotta comune contro a questi mali”

Come ultimo atto della manifestazione la consegna dei premi:

Primo classificato nella 10Km PAOLO BRUMANA DSC_7871 seguito da GIUSEPPE OLIMPO e ALBERTO LARICE

Prima donna ANNA GRASSODSC_7897

E gruppo più numeroso i “FIREMAN” con 61 atleti in gara.

Lorenzo Fabbro